Chiuse le urne, proclamati i risul- tati e gli eletti sia al Comune che ai Municipi, ora parlino i fatti. Non più parole,   slogan   propagandistici   ma realizzazioni.  Le  forze  politiche  di maggioranza    operino  con  spirito  di servizio   ed   esclusivamente   per   il bene comune; i gruppi di minoranza controllino, e possibilmente, collabo- rino con idee e proposte che mirino ad arricchire quanto si intende realiz- zare  per  le  comunità  amministrate. Non siano le futili polemiche, la poli- tica del muro contro muro, le radica- lizzazioni ideologiche a soffocare o a ritardare l’esecuzione di progetti. Siano  la trasparenza, la chiarez- za   e   l’efficienza   gli   elementi   di sostegno per ogni iniziativa. IGEA da parte sua continuerà ad assolvere la funzione di sempre che è di stimolo e di critica nell’esclusivo interesse   dei   cittadini.   Non   farà “sconti”   a   nessuno   perché   questo Periodico, libero da lacci e lacciuoli, sostenuto dai lettori, da soci dell’As- sociazione e dal Comitato di Quartie- re continuerà ad esercitare la cittadi- nanza   attiva      sancita   dall’ultimo comma dell’art. 118 della Costituzio- ne  Italiana.    Pertanto  non  mancherà la  nostra  disponibilità  partecipativa fiduciosi      nella   sensibilità   degli amministratori delle Istituzioni Pub- bliche perché i problemi da risolvere nel nostro territorio non sono pochi. Ricordiamo i più importanti. Innanzi tutto  il  traffico.  E’  la  questione  più complessa e difficile tanto che questo giornale – come il lettore potrà con- statare – ha avviato una inchiesta  tra la gente dei nostri Quartieri per  indi- viduare    carenze  e    difficoltà    sulle strade e suggerire  provvedimenti da adottare. E’ questo un esempio di cit- tadinanza attiva che – anche per altri settori – va incoraggiata dai  Partiti e Dopo le elezioni ORA I FATTI www.igeanews.it PERIODICO  DI  INFORMAZIONE E  CULTURA DEI QUARTIERI Trionfale, Balduina, Prati, Della Vittoria • www.igeanews.it Anno VII - n. 4 - Luglio-Agosto 2006 DISTRIBUZIONE GRATUITA  • Luglio-Agosto 2006 - Anno VII - n. 4 EDITORIALE L’inchiesta di Igea sul traffico nelle principali strade che attraversano i terri- tori dei Municipi XVII e XIX prosegue con   l’esame   -   nelle   pagine   interne   - della situazione di via Mattia Battistini che, per certi versi, sembra mortificante non solo per la congestione dei veicoli, ma specialmente per l’ambiente che ne subisce le pesanti conseguenze. La qua- lità della vita in mezzo ad una circola- zione lenta e caotica, rumorosa e inqui- nante si riduce ai minimi termini, gene- rando  preoccupazioni  e  paura,  in  chi guida  un  automezzo,  per  i  rischi  che corre durante gli spostamenti, e nei cit- tadini residenti che si sentono assediati e minacciati. Eloquente   al   riguardo   il   rapporto sugli incidenti e infortuni registrati nel 2005  sulle  strade  di  Roma,  reso  noto qualche settimana fa. E’ un pesante ren- diconto  da  cui  emerge  in  tutta  la  sua intensità   la   tormentata   situazione   del traffico.   I   sinistri,   quelli   “dichiarati” sono stati circa 44 mila, con 186 morti (dieci  in  più  del  2004)  e  22  mila  795 feriti,  circa  duemila  in  meno  dell’anno precedente. Le arterie più pericolose sono le vie Consolari, tra le quali rientra la Trionfa- le, ma nell’elenco - per restare nell’am- bito dei nostri quartieri - figurano anche la via Boccea e la via della Pineta Sac- chetti. Sono rimasti coinvolti complessiva- mente  79  mila  veicoli,  di  cui  53  mila 378  autovetture,  11  mila  moto,  7  mila tra autocarri e furgoni, 4 mila 800 ciclo- motori. Giova indicare che nel territorio del    Municipio    XVII    gli    incidenti “dichiarati”  del  2005  sono  stati  1.406 con 1.237 feriti, mentre sulle strade del XIX Municipio si sono registrati 1.459 sinistri  con 776 feriti. Secondo il comandante della polizia municipale Aldo Zanetti la sorveglianza è un deterrente ma ha dei limiti e spiega che “nel solo 2005 sono state elevate 2 – Angelo Di Gati – Dopo  la  lettura,  riciclami! Soste in doppia fila e smog i mali peggiori IL TRAFFICO PENALIZZA LA VITA  NEI QUARTIERI – Giuseppe Maria Ardizzone – Dall’entusiasmante   esperienza   della   prima   Edizione   Concorso   Cortometraggi “Frame  Contest”  dello  scorso  anno,  l’Associazione  Culturale  Igea  è  pronta  per  il secondo appuntamento. Il concorso è aperto esclusivamente ai dilettanti. E’ questo il periodo dell’anno in cui si pensa a trascorrere il tanto atteso riposo. Possiamo anche dire che è tempo di ferie, una tradizione che deriva dell’antica Roma. Oltre due mila armi fa le feriae si suddividevano in stativae (fisse) e coaceptivae (mobili). Queste ultime venivano indette dai magistrati anno per anno. C’erano poi le feria imperativae (straordina- rie) indette singolarmente per qualche avvenimento eccezionale. Inoltre le feriae erano dies nefasti, giorni nei quali era sospesa nei tribunali la funzione giudiziaria, e nei quali i servi non dovevano lavorare. Ma torniamo ai nostri giorni. Cominceranno presto le partenze per quanti hanno programmato le località dove trascorrere le vacanze, ma ci sono anche tanti che si spostano per pochi giorni o per un semplice week-end. In questi casi c’è la possibili- tà di godere dei numerosi parchi che ci sono nelle aree dei Municipi XVII e XIX. Le stati- stiche confermano che il verde fa sempre più tendenza e che sono in continuo aumento colo- ro che scelgono l’agriturismo come luogo di soggiorno alla ricerca di sapori e tradizioni genuine. C’è poi da sottolineare che ogni vacanza segna, quasi sempre un ricordo di vita, una tappa della nostra esistenza. Inoltre al mare, in montagna, in viaggio in cerca di angoli nascosti o tra il verde di un bell’agriturismo ci si può ritagliare uno “spicchio” di tempo per riflettere sul passato, sugli errori commessi e, soprattutto, come si desidera programmare il futuro. Comunque buone e serene vacanze a tutti da parte di IGEA che tornerà in edicola e nelle vostre case all’inizio dell’autunno.   G.D.G. segue a pag. 8 segue a pag. 9 segue a pag. 3 Via dei Giornalisti, 34 Tel. 06 35450678 È TEMPO DI VACANZE FRAME CONTEST 2006 UN ATTESO RITORNO – Maria Gabriella Serra –