Il ritorno dalle vacanze ci ha fatto ripiom- bare all'istante nel caos del traffico cittadi- no e il brusco passaggio ha ormai cancella- to quasi del tutto i benefici della pausa esti- va. C'eravamo rilassati,  abbronzati, diver- titi, ma il ritorno alla quotidianità ci attana- glia, invece, nelle strade intasate e il nostro sistema  nervoso  è  messo  a  dura  prova. Riaffiora quella sensazione di inquietudine che rasenta la rabbia e, inevitabilmente, il pensiero va alla ricerca delle responsabili- tà.   Perché   mai   in   una   metropoli   come Roma non si riesce a governare il traffico ? La  risposta  la  troviamo  nelle  conclusioni generali  del  primo  rapporto  Aci-Eurispes sulla qualità della mobilità nelle province italiane, presentato il 13 settembre scorso nella sede romana dell'Aci. Uno studio che classifica 103 province italiane sulla base dell' “indice di qualità della mobilità” cal- colato per ogni città in base ad una serie di indicatori statistici: traffico urbano, qualità dell'ambiente e stato di salute dei cittadini. Si  tratta  di  conclusioni  generali,  ma  che rispecchiano   perfettamente   la   situazione della Capitale, basterà - leggendo la voce Paese - pensare a Roma. La sintesi finale del rapporto è questa: “Un Paese incapace di  soddisfare  la  richiesta  di  mobilità  dei propri cittadini, costretti a privilegiare - in assenza  di  valide  alternative  -  l'uso  indi- scriminato dell'auto. Un Paese privo di un sistema adeguato di trasporto pubblico, ma privo anche delle infrastrutture necessarie per fronteggiare l'aumento del traffico vei- colare.  Un  Paese  in  cui  ogni  città  (qui  si pensi  alle  Circoscrizioni  di  Roma)  è  ben lontana dagli standard imposti dalla socie- www.igeanews.it PERIODICO DI INFORMAZIONE E CULTURA DEI QUARTIERI Trionfale, Balduina, Prati, Della Vittoria • www.igeanews.it Anno VII - n. 5 - Settembre-Ottobre 2006 DISTRIBUZIONE GRATUITA • Settembre-Ottobre 2006 - Anno VII - n. 5 Dopo  la  lettura,  riciclami! Il primo rapporto Aci-Eurispes sulla qualità della mobilità in Italia ROMA: LA “PECORA NERA” DEL TRAFFICO NAZIONALE – Giuseppe Maria Ardizzone – Anticipando  i  tempi,  in  seguito  ad  una felice intuizione che Roma quanto prima sarebbe ritornata ad essere anche la Capi- tale del Cinema, ed ha fatto bene il Sinda- co a dar corso alla “Festa del Cinema” la cui eco tarderà a smorzarsi, nel nostro pic- colo,  ma  non  immaginario,  già  dall'anno scorso abbiamo dato vita al concorso cor- tometraggi “Frame Contest 2005”, che ha riscosso un notevole successo di parteci- segue a pag. 10 segue a pag. 9 Concorso documentari UN CIAK IN ANTICIPO – Francesco Lucioli – Roma si avvia  verso una nuova identi- tà  urbana.  “Anche  se  la  storia  di  una città mantiene sempre un tasso di inaf- ferrabilità”  come  scrive  nel  suo  libro “Roma Contemporanea” il prof. Vitto- rio Vidotto dell'Università la Sapienza, un fatto è ormai certo: la capitale d'Ita- lia    sta  rinascendo    dalle  periferie  dei tanti vasti Quartieri. Non più un centro e  la  periferia,  ma  una  sinergia  tra  le “due città”. Il sociologo Franco Ferra- rotti   descrive una Roma  che da peri- feria  sta diventando  capitale. Michele Placido  ha  fatto  Teatro  a  Tor  Bella Monaca. Mai accaduto.  Si va verso un policentrismo effettivo e in questa pro- spettiva diviene determinante la funzio- ne politica dei  Municipi.  i quali sono chiamati ad operare per la salvaguardia, il   rispetto   delle   tradizioni   storiche, urbanistiche  e  culturali  dei  Quartieri. Per queste finalità significativa impor- tanza acquistano le attività, le proposte e le istanze dei Comitati di Quartiere, delle Associazioni culturali e di volon- tariato  che  operano  sul  territorio.  La cosiddetta   cittadinanza   attiva   è   uno strumento efficace per stimolare , sensi- bilizzare gli organi istituzionali per dare risposte   concrete   alle   problematiche sociali che non sono poche. Tra le più urgenti  vogliamo ricordarne alcune.  Innanzi    tutto  la  modifica  del regolamento   per   il   decentramento amministrativo in modo da ampliare i poteri di delega dei Municipi, per poter gestire appieno- tra l'altro- i piani terri- toriali e urbanistici. E ancora :  definire i rapporti tra Municipio e AMA al fine di   migliorare   la   raccolta   dei   rifiuti; disciplinare  il  traffico  e  potenziare  il trasporto  pubblico;  incrementare  l'of- ferta dei servizi sociali   soprattutto nei confronti  di  persone  anziane  che  nel Municipio XVII   costituiscono la pre- valenza della popolazione;  sistemare il mercato  di Via Andrea Doria; reperire Identità Urbana CITTA’DI QUARTIERI EDITORIALE – Angelo Di Gati – segue a pag. 3 Via Trionfale, 7190 00135 Roma Tel. 06 3051131 Via Flaminia Vecchia, 585 00191 Roma Tel. 06 3337757